Family and Media

familyandmedia.eu

You are here: Home Argomenti Facoltà Gli Aristogatti: se “mamma” e “papà” esistono ancora, almeno nei cartoni animati

Gli Aristogatti: se “mamma” e “papà” esistono ancora, almeno nei cartoni animati

E-mail Stampa

aristogatti romeo duchessa 02 404 230

C’erano una volta, tre piccoli micetti di nome Matisse, Bizet e Menù, figli di una bella ed elegante gattina: Duchessa.

Vivevano tutti assieme in una grande e sfarzosa villa parigina, con la padrona di casa, ormai anziana. La signora, data la sua età avanzata, un giorno decise di fare testamento e, poiché non aveva eredi, discusse col suo avvocato la possibilità di lasciare tutto ai suoi gatti.

La notizia non fu presa di buon grado dal maggiordomo, che credeva di essere l’unico possibile destinatario dell’eredità.

Preso dalla rabbia, dalla delusione e dalla brama del denaro escogitò allora un piano per liberarsi dei micetti. Addormentatili con del sonnifero, uscì di notte, portando con sé i mici, per lasciarli al bordo di una strada, lontani da casa. È la storia degli Aristogatti, un classico Disney diretto da Wolfgang Reitherman, del 1970.

Chiunque abbia visto questo cartone, potrà domandarsi con me: che ne sarebbe stato di quei micetti se non fosse intervenuto il mattacchione, aitante, coraggioso - e un po’ spericolato – Romeo?

Romeo è un gatto randagio, che vive alla giornata, ma è abituato a cavarsela nella strada, a far fronte ai pericoli che la vita gli presenta continuamente.

Sarà lui a determinare il successo del viaggio di ritorno di Duchessa e dei suoi figliuoli. Inoltre, Duchessa e Romeo, durante il viaggio si innamoreranno e torneranno a casa insieme: lei avrà finalmente un marito e i suoi figli un padre (del quale, come loro stessi dicono più volte, sentivano la mancanza).

Ciò che emerge in modo chiaro e distinto in questo cartone animato è che Duchessa e Romeo, all’interno della nuova famiglia che vanno a formare, hanno ruoli complementari e distinti.

Lei è dolce, accogliente e amorevole: sembra essere nata per accudire, per leccare le ferite, per consolare e confortare.

Lui è audace e caparbio; disposto a sacrificare la sua vita pur di mettere in salvo i piccoli e la sua donna: sembra essere nato per guidare e proteggere dai pericoli la famiglia.

Lei è brava con le parole; attenta alle relazioni sociali e alla sensibilità del prossimo, lui è più rude, poco incline a risolvere i problemi parlando, ma molto “concreto” e diretto quando serve.

Lei sembra essere per i cuccioli un porto sicuro, pronta a soffocarli con un abbraccio all’occorrenza; lui è piuttosto una saetta che li lancia verso il mondo esterno, che li aiuta a non avere paura di mettersi in gioco.

In due parole, che purtroppo rischiano di cadere in disuso, lei è madre, lui è padre.

Viene da chiedersi, guardando questo divertente cartone animato, perché mai si vogliano ad ogni costo annientare o ignorare le differenze tra uomo e donna, tra padre e madre, quando la realtà parla ancora forte e chiaro.

Non si vuole certo prendere gli Aristogatti come autorità morale per sostenere che di famiglia ce n’è una; si vuol solo dire che se persino un cartone animato datato, che parla di gatti, riesce a mostrare la bellezza e la naturalezza della collaborazione tra uomo e donna nella generazione e nell’accudimento della prole, forse, due domande o qualcuna di più su quello che sta accadendo alla famiglia in questi tempi, dovremmo farcele.

Registrati alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sul nuovo numero di Familyandmedia. Basta solo un minuto del tuo tempo ed è completamente gratuita.

 

Family and Media Mobile

Get it on Google Play

Pubblicazioni e Documenti

pdf-icoLa famiglia nei mezzi di comunicazione: Evangelizzazione ed evangelizzatori
Download
pdf-icoMessaggio del Santo Padre Francesco per la XLIX Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali.
Download
pdf-icoL'amore che porta nuova vita nel mondo – Il Rabbino Sacks sull'istituzione del matrimonio.
Download

 

pdf-icoRicordiamo che questo è un sinodo sulla famiglia.
Divorzio, annullamento e contraccettivi certamente hanno il loro impatto sulla vita famigliare, ma di sicuro un impatto negativo.

Download
pdf-icoIl linguaggio creativo: decodificazione, contestualizzazione e difesa dell'identità umana
Download

 

pdf-icoFamiglia o famiglie? Verso una migliore comprensione dell’umanizzazione e della generatività
Testo della conferenza del prof Malo tenutasi a Budapest il 5 Febbraio 2014 durante un convegno organizzato dalla Pázmány Péter Catholic University
Download
pdf-icoReti Sociali: porte di verità e di fede; nuovi spazi di evangelizzazione.
Messaggio del Santo Padre Benedetto XVI per la XLVII Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali
Download
pdf-icoLa Familiaris consortio trent'anni dopo.
Cardinale Carlo Caffarra, arcivescovo di Bologna. Bologna, Associazione AMBER, 22 gennaio 2012.
Download
pdf-icoRelazioni familiari, le loro rappresentazioni mediatiche e relazioni virtuali. Norberto González Gaitano (Pontificia Università della Santa Croce). Biblioteca “Giovanni Spadolini” del Senato della Repubblica Italiana. Giornata Internazionale della Famiglia 2011, 13 maggio 2011.
Download
pdf-icoLa comunicazione di moda - di Paolo Braga e Armando Fumagalli. E’ uscita da poco in libreria (novembre 2010) una nuova edizione, rinnovata e aumentata del fortunato e importante volume di Gianfranco Bettetini e Armando Fumagalli, Quel che resta dei media, Angeli, Milano (la prima edizione è del 1998).
Download
pdf-icoEducare ai media e con i media. L’intervento di Armando Fumagalli al corso Aiart di Mazara del Vallo (28 marzo 2010) ha ripercorso in parte i contenuti del seguente testo, scritto insieme a Paolo Braga.
Download
pixar_venezia_50_50La Pixar a Venezia
Armando Fumagalli
Leggi l'articolo
pdf-icoTesto della conferenza: Famiglia e mezzi di comunicazione sociale dal VI Incontro Mondiale delle Famiglie in Messico DF il 15 di gennaio di 2009
Norberto González Gaitano
Download
giovanni_paolo_ii_50_50Messaggio del Santo Padre Giovanni Paolo II per la XXXVIII giornata mondiale delle Comunicazioni Sociali
"I media in famiglia: un rischio e una ricchezza"
Download
giovanni_paolo_ii_50_50Messaggio del Santo Padre Benedetto XVI per la XLIII giornata mondiale delle Comunicazioni Sociali
"Nuove tecnologie, nuove relazioni. Promuovere una cultura di rispetto, di dialogo, di amicizia"
Download
Privacy Policy