Family and Media

familyandmedia.eu

You are here: Home Argomenti Gruppo di Ricerca Televisione, famiglia, infanzia: la tv non sia una “baby sitter”

Televisione, famiglia, infanzia: la tv non sia una “baby sitter”

E-mail Stampa

Juan Camilo Díaz Bohórquez. Televisión, familia e infancia, Universidad de La Sabana, Colombia, 2014

Il fatto che la televisione sia parte integrante della crescita di una persona non è di per sé un fatto negativo. Secondo Juan Camilo Díaz Bohórquez, essa può offrire stimoli, favorire il processo di socializzazione e la formazione della personalità, può aiutare a “costruire” e riconoscere il mondo in cui si vive, può trasmettere messaggi e modelli positivi.

È fondamentale, però, che i genitori sappiano quanto la tv influenzi il comportamento dei bambini e abbiano un ruolo attivo nella selezione dei programmi.

Esistono programmi buoni e programmi cattivi: il ruolo del genitore è scegliere. Utilizzare in modo corretto la tv ha un peso non indifferente sul piano dell’educazione di un figlio, come il libro mostra con abbondanti esempi.

Secondo l’autore, molte volte però, per mancanza di tempo, non solo i genitori non si interessano ai programmi che guardano i figli, ma delegano alla tv la loro funzione educativa. La tv, da “strumento ausiliare”, diventa una vera e propria baby sitter; diventa un “terzo genitore”.

L’obiettivo di Televisión, familia e infancia è proprio trattare il tema dell’educazione in relazione ad un ambito preciso: l’utilizzo della tv in famiglia.

Come un bel quadro non esiste se non grazie alla sapienza e alla mano di un pittore, allo stesso modo, la formazione di un bambino dovrebbe essere frutto della riflessione e del lavoro attento degli adulti. Crescere un bambino è un’arte che non si può improvvisare. Il ruolo di chi lo educa (e quindi in primo luogo dei genitori) è molto importante e comporta grandi responsabilità. Il genitore non ha, infatti, solo il compito di “generare” e “mantenere” il proprio bambino: sin dai primi mesi di vita, il padre e la madre sono i principali mediatori tra il bambino e ciò che lo circonda. La mediazione dei grandi è indispensabile perché i più piccoli vengano introdotti nel mondo e difesi dai pericoli che il mondo può loro presentare.

Si tratta, tuttavia, di un impegno per nulla facile. Perciò, nel momento in cui i genitori fanno proprie tali considerazioni generali, spesso avvertono anche il bisogno di essere aiutati a svolgere il loro arduo compito. Ecco che si presenta allora l’urgenza di affrontare aspetti specifici legati all’educazione infantile e di proporre piani di azione ben pensati.

Nel libro si parla in un primo momento della famiglia in generale e la si descrive come una scuola di valori. All’interno di essa i genitori esercitano l’autorità e sono chiamati, primariamente, ad essere esempio per i figli, attraverso il loro comportamento. Devono, però, anche “coordinare” la vita famigliare, controllare ciò che fanno i figli, guidarli nella vita di tutti i giorni. E ciò vale anche per l’uso della tv.

Nel libro si propongono dunque delle “strategie” e si offrono delle raccomandazioni che possono essere utili a tutte le mamme e i papà che non conoscono il potere della tv o che hanno difficoltà a tenerlo sotto controllo. Il libro è scorrevole, un po’ ripetitivo, ma abbastanza completo. E la lettura può essere piacevole anche per chi voglia semplicemente approfondire alcune caratteristiche di quello che è diventato uno dei mezzi più influenti degli ultimi decenni.

 

 

Registrati alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato su Familyandmedia. Basta solo un minuto del tuo tempo ed è completamente gratuita.

 

 

 

Family and Media Mobile

Get it on Google Play

Pubblicazioni e Documenti

pdf-icoLa famiglia nei mezzi di comunicazione: Evangelizzazione ed evangelizzatori
Download
pdf-icoMessaggio del Santo Padre Francesco per la XLIX Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali.
Download
pdf-icoL'amore che porta nuova vita nel mondo – Il Rabbino Sacks sull'istituzione del matrimonio.
Download

 

pdf-icoRicordiamo che questo è un sinodo sulla famiglia.
Divorzio, annullamento e contraccettivi certamente hanno il loro impatto sulla vita famigliare, ma di sicuro un impatto negativo.

Download
pdf-icoIl linguaggio creativo: decodificazione, contestualizzazione e difesa dell'identità umana
Download

 

pdf-icoFamiglia o famiglie? Verso una migliore comprensione dell’umanizzazione e della generatività
Testo della conferenza del prof Malo tenutasi a Budapest il 5 Febbraio 2014 durante un convegno organizzato dalla Pázmány Péter Catholic University
Download
pdf-icoReti Sociali: porte di verità e di fede; nuovi spazi di evangelizzazione.
Messaggio del Santo Padre Benedetto XVI per la XLVII Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali
Download
pdf-icoLa Familiaris consortio trent'anni dopo.
Cardinale Carlo Caffarra, arcivescovo di Bologna. Bologna, Associazione AMBER, 22 gennaio 2012.
Download
pdf-icoRelazioni familiari, le loro rappresentazioni mediatiche e relazioni virtuali. Norberto González Gaitano (Pontificia Università della Santa Croce). Biblioteca “Giovanni Spadolini” del Senato della Repubblica Italiana. Giornata Internazionale della Famiglia 2011, 13 maggio 2011.
Download
pdf-icoLa comunicazione di moda - di Paolo Braga e Armando Fumagalli. E’ uscita da poco in libreria (novembre 2010) una nuova edizione, rinnovata e aumentata del fortunato e importante volume di Gianfranco Bettetini e Armando Fumagalli, Quel che resta dei media, Angeli, Milano (la prima edizione è del 1998).
Download
pdf-icoEducare ai media e con i media. L’intervento di Armando Fumagalli al corso Aiart di Mazara del Vallo (28 marzo 2010) ha ripercorso in parte i contenuti del seguente testo, scritto insieme a Paolo Braga.
Download
pixar_venezia_50_50La Pixar a Venezia
Armando Fumagalli
Leggi l'articolo
pdf-icoTesto della conferenza: Famiglia e mezzi di comunicazione sociale dal VI Incontro Mondiale delle Famiglie in Messico DF il 15 di gennaio di 2009
Norberto González Gaitano
Download
giovanni_paolo_ii_50_50Messaggio del Santo Padre Giovanni Paolo II per la XXXVIII giornata mondiale delle Comunicazioni Sociali
"I media in famiglia: un rischio e una ricchezza"
Download
giovanni_paolo_ii_50_50Messaggio del Santo Padre Benedetto XVI per la XLIII giornata mondiale delle Comunicazioni Sociali
"Nuove tecnologie, nuove relazioni. Promuovere una cultura di rispetto, di dialogo, di amicizia"
Download
Privacy Policy